Logo stampa
 
TUTTI I COMUNICATI
Condividi
17/09/2020

Fruttagel sceglie la proposta multiservizi del Gruppo Hera all’insegna dell’economia circolare

Siglato tra le due aziende il protocollo Hera Business Solution per la gestione integrata di rifiuti, acqua potabile, depurazione, energia e servizi di efficientamento energetico. Una proposta multiservizio dedicata alle grandi aziende che desiderano raggiungere obiettivi di sostenibilità misurabili e sempre più sfidanti in diversi ambiti, avvalendosi delle competenze di un unico interlocutore.

 

Economia circolare e sostenibilità sono al centro del protocollo Hera Business Solution che è stato sottoscritto oggi tra il Gruppo Hera, una delle maggiori multiutility in Italia, e Fruttagel, primaria azienda nazionale nel settore alimentare, specializzata nella trasformazione industriale di ortofrutta fresca, cereali e legumi.

Grazie a Hera Business Solution, la proposta multiservizio pensata proprio per le grandi aziende, il Gruppo Hera metterà le competenze delle proprie società al servizio di Fruttagel, per supportarla nel raggiungere risultati di circolarità sempre più elevati e sfidanti lungo l’intera filiera produttiva, ampliando la gamma dei servizi che già ora la multiutility le fornisce e potendo così contare sui benefici derivanti dal fatto di avere un interlocutore unico.

L’economia circolare, infatti, è un concetto che spesso si associa solo al campo dei rifiuti ma in realtà è trasversale a ogni ambito e riguarda, quindi, anche un uso virtuoso ed efficiente dell’acqua e dell’energia.

Economia circolare a 360° con Hera Business Solution
Il protocollo Hera Business Solution siglato tra Hera e Fruttagel è un valido esempio di accordo fra comparti produttivi diversi che punta a dare risposte a tematiche sia ambientali che produttive, collocandosi a pieno titolo all’interno del circuito dell’economia circolare.

Tale collaborazione si inserisce in un processo già avviato con Fruttagel, che si avvale di alcuni servizi offerti dal Gruppo Hera, ad esempio la gestione dei rifiuti, con piani per ridurli e soluzioni di global service per massimizzarne il recupero, e dell’impianto di depurazione; la fornitura di acqua potabile; la vendita di energia e strumenti web per l’analisi e la gestione dei consumi energetici per valutarne gli effetti; i servizi di connettività dati, internet e data center.

Con la firma del protocollo Hera Business Solution si sancisce ora l’avvio di un’attività di consulenza da parte della multiutility per predisporre un modello di monitoraggio complessivo di tutte le attività di Fruttagel e supportarla nel raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale in termini di efficientamento dei consumi, miglioramento delle performance ambientali, riduzione degli impatti energetici e ambientali. Obiettivi che potranno essere resi sempre più sfidanti in ragione anche dell’ampliamento della gamma dei servizi erogati dal Gruppo Hera in modo strutturato.

Con Hera Business Solution il Gruppo Hera si propone, infatti, come partner dei grandi gruppi industriali, con una proposta globale di soluzioni integrate, energetiche e ambientali, sostenibili e chiavi in mano studiate per le singole imprese e che tiene conto della loro complessità. L’obiettivo è disegnare, insieme alle imprese, nuove opportunità di crescita, per contenere quanto più possibile i costi a carico della comunità, dell’ambiente e delle future generazioni, puntando sulla rigenerazione delle risorse naturali, sull’allungamento del ciclo di vita utile dei beni e delle risorse, sullo sviluppo di competenze per un utilizzo efficiente della materia.

Il Circulary Economy Report per rendicontare e misurare la sostenibilità
La misurazione e la rendicontazione sono fattori sempre più cruciali per essere competitivi sul mercato, anche in termini reputazionali. Per dare conto anche dei risultati o dei percorsi di sostenibilità avviati, il Gruppo Hera metterà a disposizione di Fruttagel la propria esperienza consolidata in questo campo, costruendo e realizzando insieme all’azienda un report che rendiconti le performance di sostenibilità ottenute. Il report sarà costruito con indicatori sui principali servizi acquistati/erogati, ad esempio il recupero dei rifiuti gestiti, le emissioni di gas serra evitate, l’energia rinnovabile utilizzata, l’energia primaria risparmiata grazie agli interventi di efficienza e gli impianti di cogenerazione. Attraverso i numeri sarà possibile analizzare meglio i propri processi e impatti, mettere in campo azioni di miglioramento e rendicontare in maniera trasparente ai propri stakeholder.

“Questa partnership con Fruttagel, un’importante realtà nazionale, rappresenta un ulteriore tassello nello sviluppo di azioni concrete di economia circolare e decarbonizzazione messe in campo dalla nostra azienda – commenta Stefano Venier,Amministratore Delegato del Gruppo Hera –. Il contributo integrato delle varie società specializzate del nostro Gruppo ci consente di presentarci come interlocutore unico al servizio dei nostri clienti, per indirizzarli verso obiettivi di sostenibilità sempre più sfidanti e consistenti, mettendo loro a disposizione soluzioni a 360° che riguardano tutti gli ambiti di un’azienda”.

"Fruttagel pubblica un Bilancio sociale annuale, oggi diventato Bilancio di sostenibilità, dal 2010 e da sempre garantisce ai propri consumatori prodotti buoni e sani promuovendo i principi della corretta e sana alimentazione ma questo non è più sufficiente – dichiara Stanislao Fabbrino, Presidente e Amministratore Delegato di Fruttagel -.  Il consumatore non vuole più solo sapere "cosa" c'è dentro ai prodotti ma anche "come" vengono realizzati. L'azienda che sta dietro ai prodotti è attenta all'ambiente? è sensibile ai problemi della comunità che la circonda? è attenta ai propri lavoratori? paga il giusto prezzo agli agricoltori? Queste sono tutte risposte che si trovano dentro al Bilancio di sostenibilità di un'impresa ma che richiedono moltissimo impegno ed investimenti in modo particolare sui temi della sostenibilità ambientale. È per questo motivo che sottoscriviamo questo accordo; abbiamo bisogno di collaborare con gli specialisti dell'economia circolare e volendo darci obiettivi sempre più sfidanti abbiamo bisogno del migliore. Stiamo lavorando al nuovo piano industriale triennale nel quale vogliamo darci obiettivi ambiziosi per ridurre fortemente l'utilizzo di plastica vergine, ridurre la CO2 generata nei nostri processi, recuperare una percentuale sempre maggiore delle acque di lavorazione, utilizzare sempre più energia da fonti rinnovabili e questi obiettivi vogliamo costruirli insieme ad Hera".

 
Online dal 17-09-2020 alle 15:54
 
Insieme per costruire il futuro
 
Insieme per costruire il futuro
 
 
REINVENTING THE CITY
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso