Logo stampa
 

Dossier 6 - Efficienza energeticaDossierDossier 1 - AcquaDossier 2 - Smart CitiesDossier 3 - RifiutiDossier 4 - GasDossier 5 - TLRDossier 6 - Efficienza EnergeticaDossier 7 - Fognature e depurazioneDossier 8 - Filiere del recuperoDossier 9 - Energie RinnovabiliDossier 10 - AcquedottoDossier 11 - EnergiaDossier 12 - Acqua

 
 
Hera Luce

Corso Ercole d'Este a Ferrara
Misano (Riccione) Modena, Piazzetta Muratori illuminata dai led di Hera Luce Un lampione a efficienza energetica di Hera Luce San Donato Milanese illuminata da Hera Luce San Donato Milanese Un impianto di video sorveglianza a Cesenatico Un semaforo gestito dalla società di illuminazione pubblica di Hera
apri zoom
 
 
Misano illuminata da Hera Luce
Misano illuminata da Hera Luce

L’efficienza energetica non riguarda solo industrie e abitazioni. Anche l’illuminazione pubblica è un terreno da cui è possibile ricavare notevoli risparmi di energia, quindi economici, a beneficio delle amministrazioni e dei cittadini. Secondo stime riportate in un rapporto Enea (settembre 2011) l’illuminazione stradale, ad esempio, comporta costi considerevoli: oltre 103 euro per ciascun punto luce e 817,7 euro per Kilowatt, con una spesa media di circa 19 euro all’anno per abitante. I costi energetici per l’illuminazione pubblica italiana sono doppi rispetto alla Germania, quasi tripli rispetto all’Inghilterra e maggiori anche della Spagna. La soluzione per ridurli passa attraverso una riqualificazione dell’impianto, fatta da esperti del settore utilizzando apparecchi illuminanti di ultima generazione e sistemi smart di gestione e regolazione del flusso luminoso.

La risposta dei gestori
I gestori del servizio di illuminazione pubblica possono offrire in quest’ambito tecnologie all’avanguardia. Ad esempio Hera Luce, la società di del Gruppo Hera attiva su questo servizio, è da sempre impegnata a coniugare la componente ambientale alle scelte economiche ed energetiche. L’aspetto fondamentale è rappresentato dall’attenta selezione di sistemi ottici capaci di ottimizzare il controllo del flusso luminoso e di ridurre l’impiego di potenza elettrica. Hera Luce è stato il primo gestore a utilizzare in modo estensivo sistemi smart e, grazie alla forte esperienza maturata, oggi è in grado di proporre interventi di efficientamento che consentono alle Amministrazioni locali di contenere la spesa energetica e rinnovare i propri impianti senza spendere nulla in più. Le economie che derivano dal minor consumo energetico permettono, infatti, di finanziare i lavori di riqualificazione e la manutenzione ordinaria e straordinaria delle nuove apparecchiature installate.

L’esperienza Hera Luce: oltre 12 mila MWh risparmiati nel 2012
I risultati sono concreti: grazie agli interventi di efficientamento degli impianti e di risparmio energetico, svolti da Hera Luce nei comuni gestiti in 8 diverse province italiane, nel 2012 sono stati risparmiati circa 12.446 MWh, pari a 233 Tep (Tonnellate Equivalenti di Petrolio) e a 722,7 tonnellate di CO2. Il risparmio ottenuto equivale a oltre 48.000 alberi salvati. Alcuni esempi concreti: a Forlì Hera Luce ha svolto la sostituzione di 1.096 lanterne semaforiche a incandescenza con lanterne a LED, consentendo un risparmio di 386 mila KWh all’anno. Nella vicina Cesena lo stesso intervento ha riguardato 1.841 lanterne semaforiche e ha permesso un risparmio di 350 mila KWh all’anno. A Imola Hera Luce ha provveduto alla sostituzione di 3.869 punti luce, che sono passati da mercurio a sodio con alimentatore elettronico, con un risparmio energetico pari a 675.973 KWh all’anno. Anche a Riccione e a Modena Hera Luce ha svolto la sostituzione di tutte le lanterne semaforiche a incandescenza con lanterne a led. In questi due Comuni, grazie agli interventi effettuati, il risparmio energetico è stato rispettivamente di un milione e 300 mila e di 950 mila KWh all’anno.