Logo stampa
 
 

Il prossimo 28 settembre 2018 si terrà, presso lo Spazio Hera di Bologna, l'evento "Alternanza scuola lavoro: esiti del primo ciclo triennale 2015/2018 e prossime attività.

 

I workshop HerAcademy sono finalizzati a creare momenti di confronto e riflessione sulle attività strategiche del Gruppo.

 

La formazione come fattore indispensabile per la crescita e lo sviluppo professionale delle persone, per la diffusione dei valori e dei principi aziendali e, quindi, per la crescita globale del valore dell'impresa.

 

Il confronto attento con l'innovazione e l'attenzione ed il dibattito sui temi chiave del futuro.

 

Il confronto ed il dialogo nelle pratiche di impresa per lo sviluppo di conoscenza attorno alle sfide comuni.

 

La presenza del Gruppo nei luoghi di sviluppo del management.

 

Opportunità di apprendimento attraverso percorsi in azienda, attività di ricerca e testimonianze.

 

L'impegno per lavorare insieme con le scuole per la diffusione di una cultura della sostenibilità e per sviluppare competenze professionali.

 

Con un programma gratuito di iniziative didattiche promosse da Hera nelle scuole dei territori di Bologna, Modena, Ferrara, Imola, Faenza, Ravenna, Forlì, Cesena, Rimini, gli studenti potranno avvicinarsi alle tematiche ambientali attraverso laboratori e incontri tematici.

LinkedIn Aggiornamenti Recenti
Sulla pagina LinkedIn del Gruppo Hera puoi trovare interessanti informazioni ed aggiornamenti sull'azienda ed entrare nel nostro network professionale.
 
Come si possono donare mobili, elettrodomestici e oggetti vari in buono stato che non si utilizzano più? A questa domanda risponde Antonio Dondi, Direttore Servizi Ambientali del Gruppo Hera, raccontando su Radio Budrio il progetto di riuso solidale della multiutility “Cambia il finale”. Attivo dal 2014 per un totale di 3.100 tonnellate di beni raccolti, l’iniziativa si propone di incentivare il riuso e ridurre la produzione di rifiuti, permettendo nel contempo di fare un gesto di solidarietà. Ascolta l’intervista sul podcast: https://lnkd.in/d3-TGrA
l Gruppo Hera è al primo posto dell’Integrated Governace Index (IGI) 2020 nell’area finanza green. Oggi focus del Corriere Romagna sull’impegno della multiutility nella finanza sostenibile e nella creazione di valore condiviso. Hera è stata la prima azienda a lanciare già nel 2014 un green bond, seguito da una seconda emissione nel 2019 e già da diversi anni ha deciso di rendicontare in modo trasparente nel Bilancio di Sostenibilità il margine operativo lordo derivato dalle attività che rispondono al conseguimento degli obiettivi dell’Agenda ONU 2030. Due anni fa la multiutility ha anche introdotto un sistema di credit revolving sostenibile. Il sistema premia il raggiungimento di obiettivi di sostenibilità ambientale come il miglioramento dei servizi legati alla raccolta differenziata e a maggiori target nell’efficientamento energetico.
Con il Gruppo Hera la ricerca delle perdite idriche in rete è sempre più ‘spaziale’: dopo l’utilizzo del satellite, la multiutility sta sperimentando, prima in Italia, un nuovo sistema all’avanguardia per la ricerca delle fughe idriche, basato sulla rilevazione della presenza d’acqua nel terreno attraverso i neutroni liberi, particelle provenienti dallo spazio. Il sistema è in fase di sperimentazione nel territorio di Bologna, su 1.250 km di segmenti di rete idrica, e permetterà a Hera di individuare le perdite e intervenire per ripararle con maggiore tempestività, consentendo di recuperare quantitativi importanti di “oro blu”. Il sistema ai raggi cosmici ha conquistato il primo premio nella competizione dell’Agenzia Spaziale Europea dedicata alle imprese innovative e ha confermato l’impegno del Gruppo Hera in questo settore, che prevede circa 830 milioni di euro di investimenti nel Piano Industriale al 2023. Maggiori informazioni: https://lnkd.in/dz9uwzd
È online il n.15 di VedoHera, newsletter del Gruppo Hera sulla sostenibilità, dedicato alla sesta edizione del report Valore all’energia: la multiutility è dalla parte del clima, con l’ambizioso obiettivo di ridurre del 29% entro il 2030 le emissioni di gas serra. Non da meno sono i traguardi già ottenuti e rendicontati nel report: tra questi gli 870 progetti di efficienza energetica, che dal 2007 hanno permesso a Hera di risparmiare un milione di tonnellate di petrolio equivalenti, pari ai consumi annui di 668 mila famiglie. La multiutility ha inoltre ridotto del 5,1% i propri consumi rispetto al 2013, raggiungendo in anticipo l’obiettivo fissato al 2020 e puntando al -6,5% entro il 2023. L’attenzione all’efficienza energetica si rivolge anche all’esterno, con iniziative sempre più mirate a varie tipologie di stakeholder, in primis i clienti, per permettere loro il controllo, l’analisi, la gestione e il contenimento dei consumi, nell’interesse del clima e delle future generazioni. Maggiori informazioni: https://lnkd.in/dJu94Zc
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull'economia circolare
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
 
Risultati economici 2018
 
Risultati economici 2018