Logo stampa
 

Qualità anche nella depurazione

Il nostro impegno è restituire all'ambiente acqua pulita

l 99,6% delle analisi delle acque in uscita dai depuratori è conforme alla legge

L'efficiente dotazione impiantistica e la sua omogeneità in tutti i territori hanno permesso a Hera di coprire nel 2019, il 92% del fabbisogno totale del servizio di depurazione (civile e industriale). Questo valore sale quasi al 100% se si considerano solo gli agglomerati con più di 2.000 abitanti equivalenti. Gli ultimi dati disponibili a livello nazionale risalgono al 2017 ed evidenziano una copertura del servizio depurazione pari al 70%.

Proprio il trend di adeguamento degli agglomerati urbani alla normativa è indice dell'impegno verso questi temi. Al 2019 gli agglomerati, con più di 2.000 abitanti equivalenti, adeguati alla normativa sono 129 su 135 (pari al 95,6% del totale); nel 2019 agli agglomerati già adeguati si è aggiunto Trieste-Muggia serviti dal nuovo depuratore di Servola (TS).

L'efficacia dei trattamenti depurativi, nonché l'efficienza di rimozione dei principali inquinanti, è rappresentata dal numero di analisi che rispettano i limiti di legge. Nel 2019 il 99,6% delle analisi svolte nei depuratori è risultato conforme ai limiti di legge. I superamenti si riferiscono a situazioni del tutto episodiche.

Tra i principali progetti per migliorare la qualità della depurazione nei territori serviti da Hera continua il grande progetto di Rimini del Piano di Salvaguardia della Balneazione.